MOSTRE E CONVEGNI

Ai fini di promuovere la cultura e divulgare la conoscenza, Roberto Chiaramonte Editore in collaborazione con l'Associazione Culturale "Centro Studi Nuovo Millennio" promuove manifestazioni culturali volte all'esterno e soprattutto al mondo della scuola, di Comuni, Enti Pubblici ed Associazioni Culturali. In quest'ottica sono nate le mostre itineranti ed i convegni tematici.

LE MOSTRE

"Incastellamento Medievale" che ha riscosso un clamoroso successo in tutte le sedi in cui è stata presentata. Tra queste ci piace ricordare le prestigiose sedi di Villa Contarini a Piazzola in provincia di Padova, il Castello della Manta a Saluzzo e quello di Avio. Una mostra didattica su plastici che tratta l'argomento su "quando, dove, come e perchè sono sorti castelli, torri, caseforti e borghi medievali". Come si nota nelle immagini della galleria fotografica sotto riportata, qualsiasi monumento o palazzo è una cornice adatta alla sua presentazione, anche perché la mostra è montata su plance e pannelli che permettono di esporla senza minimamente compromettere le strutture e gli arredi del luogo ove essa viene esposta. Al contrario, sia per l'interesse precipuo dell'argomento trattato che per l'accuratezza delle ricostruzioni, fornisce ulteriore elemento alla promozione dei luoghi ove viene allestita. Affiancata da esaurienti e chiare tabelle di spiegazione, si provvede a fornire o istruire personale di accompagnamento in questo viaggio nel Medio Evo, coinvolgendo i visitatori a coglierne la sua misteriosa bellezza anche tramite la presentazione a circuito continuo del video ad essa inerente.

Scheda Tecnica: 24 pannelli illustrativi - 8 plastici. Video esplicativo documentario a compendio della Mostra. Autore: Alberto SCARABOSIO.

Visita virtuale alla mostra, cliccare sul pulsante attivo 

"La Storia per Immagini di Achille Beltrame"

Altra mostra di grande interesse è quella dedicata al pittore Achille Beltrame che illustrò con tavole e disegni il prestigioso ebdomadario "La Domenica del Corriere". Attraverso i 38 pannelli e nelle immagini del video abbinato alla mostra, lo spettatore percorre un affascinante viaggio nella storia che va dagli ultimi anni del 1800 sino al 1945.

Scheda tecnica: 38 pannelli 70x100. Video esplicativo documentario a compendio di 35 minuti. Pubblicazione di 126 pagine cartonata. Autore: Tullio Contino.

"Mostra Storica della Cavalleria"

Il Museo Storico della Cavalleria di Pinerolo diviene, attraverso pannelli ed elementi audiovisivi, un percorso di visita ed un supporto didattico per portare la conoscenza di questa gloriosa arma ai visitatori della mostra.

Scheda tecnica: 40 pannelli fotografici che illustrano i cimeli del Museo della Cavalleria di Pinerolo. Autore: Roberto CHIARAMONTE. Video descrittivo del percorso museale 40 minuti.

“Le Fenestrelle, la grande muraglia delle Alpi”

Travagliate vicende storiche ed umane segnarono la costruzione e la vita della Piazzaforte di Fenestrelle: opera faraonica di dimensioni ciclopiche, venne qualificata come la maggiore struttura difensiva Statica di tutto l’arco alpino. Unico impianto fortificato, realizzato sulle montagne del Piemonte nel XVIII secolo, sfuggito alle sistematiche demolizioni napoleoniche. 

Scheda tecnica: 40 pannelli con 140 immagini fotografiche e tavole. Documentario video della visita alle fortificazioni dal forte Mutin al complesso delle Fenestrelle e delle fortificazioni della Val Chisone.

"La Selva di Chambons"

La Storia di Chambons è la storia di piccoli uomini, chiamati ogni giorno a difendersi da una montagna tanto cara quanto ostile. La montagna era un pericolo, ma la saggezza umana vide come il pericolo poteva essere con­tenuto dalla natura stessa. Un percorso di visita nel grande lariceto che sovrasta il paese come una montagna di guardiani.

Scheda tecnica: 38 pannelli - Video descrittivo 35 minuti - Pubblicazione di 126 pagine cartonata.

“Exilles. Una fortezza piemontese”

Nell’arco di due millenni la stretta di Exilles ha vissuto l’insediamento dell’Excingomagus celtica, l’incastellamento medievale e la fase sequen­ziale delle opere bastionate “alla moderna”: la lunga storia di una fortezza ninata nel ruolo di polo culturale del Piemonte.

Scheda Tecnica: 38 pannelli - Pubblicazione di 282 pagine cartonata.

“La pietra di Luserna”

La “Pietra di Luserna”, denominazione con la quale da oltre un secolo si indica il pregiato gneiss lamellare estratto nel bacino compreso fra Barge, Bagnolo Piemonte. Luserna San Giovanni e Rorà, ha ora la sua patente di nobiltà, grazie al marchio di riconoscimento voluto e realizzato dall’Amministrazione di Luserna San Giovanni. Per degnamente ricordare l’avvenimento la stessa Amministrazione ha pro­mosso una serie di studi storici, tecnici e sociologici che evidenziassero le varie e molteplici realtà in rapporto alla zona di origine.

Scheda Tecnica: 38 pannelli - Pubblicazione di 500 pagine in cofanetto.

 

CONVEGNI ED INCONTRI CON  AUTORI DELLE PUBBLICAZIONI:

 ·        1613: Carlo Emanuele I di Savoia e la prima crisi del Monferrato” - Analisi storica tratta da documenti di archivio che tratta il 1613, un anno, fra i tanti e travagliati periodi che caratterizzarono la storia del Monferrato. Alla morte di Giangiorgio Paleologo il marchesato tornò, quale feudo imperiale, nelle mani di Carlo V, che li assegnò ai Gonzaga, provocando il risentimento sabaudo.

 ·        Le Fenestrelle: la grande muraglia delle Alpi” - Fenestrelle giace nella strettoia che determina il passaggio tra la media e l’alta VaI Chisone, a quasi 34 chilometri da Pinerolo. Qui fu costruito un forte che è una delle più importanti opere del gene­re in Europa. Oggi le fortificazioni di Fenestrelle si sgretolano a poco a poco sotto il peso degli anni e li insulto degli elementi e degli uomini.

 ·        Il Museo storico della Cavalleria” - Viene ripercorsa in maniera agile e comprensibile a tutti la storia della Scuola di Cavalleria di Pinerolo, conosciuta in tutto il mondo. Potrà essere proiettato il video “Il Museo Storico della Cavalleria”,

 ·        Battaglie alpine del Piemonte Sabaudo” - Il tema tratta di tre secoli di guerre sulle Alpi Occidentali che oppo­sero Io stato sabaudo alla Francia. Eventi che coinvolsero popola­zioni di terre di qua e di là dai monti, di Savoia, Piemonte, Valle di Aosta e Liguria. Eserciti di migliaia di uomini antenati degli alpini. costretti ad affrontarsi sui colli, nelle valli e sulle vette. Una proposta per riscoprire e percorrere itinerari dimenticati sulle “Tracce della Storia”. Nella serata verranno proiettate sessanta diapositive inedite realizzate sui luoghi delle battaglie.  

·        Piemontesi alle Crociate” - Ricostruzione storica grazie all’ausilio di documenti d’archivio. Vengono trattati i personaggi piemontesi che parteciparono alle imprese in Terra Santa.  

·        La pietra di Luserna” - Tema monografico che ripercorre la storia della coltivazione della pietra di Luserna nelle Valli Pellice e lnfernotto, e dei quattro Comuni interessati.  

·        Occitania. Che cos’è?” - La serata espone la storia e le problematiche dell etnia occitana nelle valli piemontesi.  

·        Exilles. Una fortezza piemontese” - Nell’arco di due millenni la stretta di Exilles ha vissuto l’insedia­mento dell’Excingomagus celtica, l’incastellamento medievale e la fase sequenziale delle opere bastionate “alla moderna”: la lunga storia di una Fortezza rinata nel ruolo di polo culturale del Piemonte,  

·        Le insorgenze napoleoniche in Piemonte” - Con la venuta di Napoleone in Italia avvennero insorgenze in armi contro l’invasore, in difesa soprattutto dei valori della tradizione e della società cattolica e monarchica. Alla fine del 1798 si registra­rono tragici episodi nelle zone del Piemonte, tra cui Fresonara.  

·        Frammenti di storia contemporanea” - Dopo approfondite ricerche abbiamo dato vita a questo argomento che, mettendo a confronto le varie asserzioni, racconta parte di cio che realmente accadde in provincia di Cuneo e nel resto dei Piemonte durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

Roberto Chiaramonte Editore - Via Nazario Sauro 44 – 10093 Collegno (TO) – Tel. e Fax 011/ 781983